“Secondo un piccolo studio su duemila casi, il vaccino AstraZeneca è risultato invece non efficace contro la variante sudafricana”

 

Il responsabile della strategia vaccini dell’Ema, Marco Cavaleri, ieri si è presentato alla commissione Sanità del Parlamento europeo per illustrare i risultati degli ultimi studi riguardo i vaccini.

E’ emerso che i vaccini Rna messaggero, ossia Pfizer e Moderna, sono efficaci contro le nuove varianti del coronavirus; su uno studio condotto su 2000 casi pare che ciò non valga per il siero AstraZeneca.

Cavaleri ha affermato: “Secondo un piccolo studio su duemila casi, il vaccino AstraZeneca è risultato invece non efficace contro la variante sudafricana”.

Cavaleri ha anche dichiarato che il vaccino russo Sputnik non verrò approvato prima di maggio e che l’Ema vuole dar vita a ulteriori siti di produzione del vaccino AstraZeneca che: “Aumenterebbero sensibilmente la capacità produttiva di dosi nell’Unione europea”.

Vaccino coronavirus

Commenti

commenti