Decisamente più serena e baciata dal sole questa quinta edizione della Corsa del Cuore, che ha finalmente cancellato il ricordo dello scorso anno con una gara tartassata dal vento e dal forte mal tempo.

Oggi, 8 Dicembre 2019, il Lago di Patria si è riscattato, e lo ha fatto con 800 cuori pulsanti pronti a vivere una giornata di Sport, ma soprattutto di Festa. Paola Meluzis, promoter dell’evento, il main sponsor Vania D’Alterio (in rappresentanza della D’Alterio Group) e tutto lo staff operativo (che ha garantito sicurezza, ristoro e chilometraggio sul percorso), “insieme” sono riusciti a regalare una vera e propria giornata di divertimento e spensieratezza, allietata dalla bellezza di quello che a tutti gli effetti è diventato il patrimonio culturale e turistico del territorio giuglianese: il Lago di Patria.

Ma venendo all’aspetto agonistico della manifestazione, era stato preannunciato un percorso veloce e così si è rivelato: in campo maschile molto compatto ed unito il gruppo di testa, che ha dovuto aspettare il quinto chilometro – la metà della gara – prima di potersi disgregare e cominciare a definire le prime posizioni del podio; alla fine è il talento del ragazzo magrebino della Podistica Sammaritana, Mohamed Lamghali, che ha tagliato per primo il traguardo con un time finale di 33’37”. Ad aggiudicarsi la seconda posizione, con soli 15” di distacco, è l’ormai veterano e pur sempre magrebino Hamid Kadiri (Podistica il Laghetto); chiude la classifica maschile il giovane Alessandro Bossi (GP Garlaghese), con un 34’21” di time finale per lui.

Decisamente diversa, invece, la competizione in Rosa, molto più solitaria e definita fin dai primi chilometri: ad aprire la scia è Martina Amodio, atleta del team Napoli Running/Stufe di Nerone, che si è imposta su un ritmo preciso fin dai primi metri, tagliando per prima il traguardo con il tempo finale di 39’44”; più interessante la lotta in rosa alle sue spalle tra le due atlete della Caivano Runners: Francesca Maniaci, in ottima forma nell’ultimo periodo, ha saputo con tenacia far sua la seconda posizione (40’35”), nonostante alle sue spalle un’agguerrita ed in forte ripresa Giovanna Tessitore, che comunque porta a casa il terzo gradino del podio con un tempo finale di 40’56”.

Infine, primo gradino del podio per l’Amatori Marathon Frattese nella classifica di Società.

Insomma, una piacevole domenica sportiva per gli amatori del running, allietata anche dalla professionalità del giornalista sportivo Marco Cascone, speaker ufficiale dell’evento; e nonostante qualche piccolo errore organizzativo che ci può anche stare, conta il sorriso di chi ha saputo apprezzare la meraviglia di un Lago a forma di Cuore. Appuntamento al prossimo anno…e voi, ci sarete?

Martina Amodio

V Edizione Cuori in Corsa premiazione

V Edizione Cuori in Corsa premiazione

Commenti

commenti