Spesso il mito e la leggenda avvolgono le vite di personaggi che la Storia ha reso eterni, immutabili;niente li scalfisce , restano lì sospesi nel tempo.

Uno di questi è Tutankhamon, famoso per essere divenuto sovrano quando era ancora un bambino a causa della prematura morte del padre.

I pettegolezzi legati all’aspetto del Faraone sono stati sempre molteplici ed hanno, inevitabilmente incrementato la curiosità verso la sua figura.

Altro che “bel ragazzo”

Albert Zink, direttore dell’Istituto per le mummie presso l’EURAC di Bolzano ha dedotto, dopo una serie di studi, che Tutankhamon sia stato frutto di un concepimento incestuoso tra suo padre e la sorella, quindi sua zia.

Tutto ciò avrebbe compromesso la sua estetica nonchè la sua salute.

Una serie di radiografie sulla mummia hanno permesso di avvalorare tale tesi, in quanto sembrerebbe che il Faraone fosse zoppo e in evidente sovrappeso, oltre a mostrare una dentatura per niente piacevole alla vista.

La morte sospetta

Inizialmente gli studiosi sostenevano che la morte del sovrano fosse avvenuta a causa di un suicidio o avvelenamento, ma dopo aver scoperto la tomba nel 1922, è stato possibile formulare altre ipotesi.

Difatti all’interno di questa sono stati ritrovati più di cento bastoni che evidenzierebbero come Tutankhamon soffrisse di piede equino ed altre patologie come squilibri ormonali.

L’incesto ai tempi, non era “vietato” in quanti non se ne conoscevano le conseguenze .

 

Nazarena Cortese

Commenti

commenti