Stava violentemente picchiando la compagna nei pressi della Stazione di Scampia, quando due uomini della Polizia Penitenziaria hanno provato a fermarlo ma l’uomo si è gettato su uno di loro, cercando di sottrargli la pistola senza riuscirci.

Durante la colluttazione sono arrivati altri agenti del Carcere di Secondigliano che sono riusciti ad immobilizzare l’individuo ed evitare la tragedia.

Come dichiarato dal Segretario Provinciale, Luigi Castaldo:”Anche all’esterno delle carceri, gli agenti della Penitenziaria non si sottraggono al proprio dovere e al proprio giuramento, dimostrando coraggio e lealtà. L’Osapp evidenzia l’importanza della tenuta delle fondine, specie nei servizi esterni ed in luoghi pubblici ed allo stesso tempo le elevate doti professionali dei poliziotti penitenziari intervenuti in questo caso. Agli agenti, infine, va il plauso per avere difeso una donna”.

Laura Barbato

Commenti

commenti