Decisivo l’intervento delle Forze dell’Ordine

 

La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha sequestrato beni per un valore di 15.620 euro nei confronti di un 46enne di Torre del Greco.

L’uomo è accusato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche poichè avrebbe percepito indebitamente dal maggio 2019 all’ottobre 2020 il reddito di cittadinanza.

Dalle indagini della Guardia di Finanza in sinergia con l’Inps, sarebbe emerso che l’uomo, nel presentare la domanda per la richiesta del reddito, avrebbe omesso il fatto di essere intestatario di una moto.

Dopo una perquisizione domiciliare avvenuta ieri, sono stati posti sotto sequestro denaro in contanti e su carta e la moto dell’uomo.

soldi euro

 

Commenti

commenti