Durante un blitz per contrastare il fenomeno della Terra dei Fuochi, sono stati effettuati diversi controlli e sequestri nei comuni di Aversa, Maddaloni, Santa Maria Capua Vetere, Giugliano, Mugnano, Qualiano e Villaricca.

Sono stati sequestrate aree per un totale di 1600 metri quadrati; controllate 10 attività commerciali, di cui 5 poste sotto sequestro; 22 persone, tra cui 5 denunciate e 4 lavoratori a nero; 21 veicoli, di cui 3 sequestrati.

Nel Comune di Casal di Principe sono stati sequestrati due autolavaggi per immissione in fogna e gestione illecita di rifiuti, con i proprietari che sono stati sanzionati per abusi edilizi, per esercizio abusivo di professione e presenza di lavoratori irregolari. Il titolare di un’officina è stato denunciato per violazione dei sigilli in quanto proseguiva l’attività nonostante il precedente sequestro.

Nel Comune di Mugnano è stata sequestrata un’autocarrozzeria abusiva per illecito smaltimento dei rifiuti prodotti dalle lavorazioni ed è stato anche sanzionato il conducente di un motocarro per trasporto illecito di materiale ferroso.

Le sanzioni sono ammontate a circa 8 mila euro per gestione e smaltimento illecito dei rifiuti, inquinamento ambientale, immissioni in fogna non autorizzate, abusivismo edilizio e lavoro in nero.

Laura Barbato

Commenti

commenti