Continuano i controlli per contrastare il fenomeno della Terra dei Fuochi.
La Regione Campania ha predisposto circa 30 equipaggi, con l’aiuto dei droni, per portare a termine l’azione in molti territori, tra cui Melito, Villaricca, Santa Maria Capua Vetere e Villa Literno.
A Villa Literno sono state sequestrate due aree di, rispettivamente, 5000 e 9000 mq, adibite una a discarica abusiva, autodemolizione e smaltimento di rottami, l’altra come deposito di veicoli, contenente circa 1000 vetture. Sono stati, inoltre, sanzionati anche i proprietari di un’importante azienda di calcestruzzo.

In tutto sono state sequestrate 4 attività commerciali nel settore meccanico, edile e di smaltimento; 14 persone sono state sanzionate, 7 denunciate e 9 dipendenti sono risultati irregolari.
Controllati anche circa 40 veicoli, di cui 3 non a norma.
Il 4 giugno ci sarà poi, come dichiarato dal Comandante della Polizia Locale di Melito di Napoli, Giovanni Marrone, un incontro alla Prefettura per ricevere ulteriori disposizioni sul da farsi, essendo Melito uno dei comuni più colpiti dal fenomeno.
Laura Barbato

Commenti

commenti