La donna subiva violenze da due anni e l’uomo la maltrattava anche davanti alla figlioletta di 7 mesi

Si tratta dell’ennesimo caso di violenza di genere quello che è accaduto a Giugliano, dove un 27enne, incensurato, maltrattava, anche davanti alla figlia di 7 mesi, da 2 anni la sua compagna per paura di perderla e per timore che potesse tornare nel suo paese di origine.

La compagna, dopo l’ennesima aggressione fisica e verbale, è riuscita ad uscire fuori al balcone e allertare i vicini che subito hanno deciso di chiamare il 112.

All’arrivo dei Carabinieri della Tenenza di Varcaturo, la vittima ha denunciato tutto, raccontando di subire violenze da circa due anni perché il compagno era terrorizzato dall’idea che potesse far ritorno nel suo paese nativo e spiegando di non aver agito prima per paura di qualche vendetta.

Il 27enne si trova ora in carcere per via cautelare per l’incolumità della sua compagna e di sua figlia.

Laura Barbato

Commenti

commenti