La Campania fa un passo indietro

Nonostante le vecchie disposizioni, la Campania ha deciso di fare un passo indietro.

Si è, infatti, da poco conclusa una delicata riunione con l’Unità di Crisi della Regione Campania per esaminare l’attuale situazione epidemiologica in relazione al ritorno in presenza a scuola.

A partire da lunedì 18 gennaio 2021, sarà consentito il ritorno in presenza fino alla terza classe della scuola primaria, oltre alle classi dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia, dei bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali.

– Non è consentita la refezione scolastica;

– È dato mandato alle Asl di distribuire ai medici di medicina generale test antigenici per il monitoraggio della situazione dei contagi del personale della scuola, docente e non docente, con priorità per chi già è impegnato nella didattica in presenza.

Commenti

commenti