“Con rammarico apprendiamo la notizia del saccheggio perpetrato a danno della scuola primaria “Eugenio Montale” di Scampia, in cui, nella notte, sono stati rubati i dispositivi didattici digitali per gli allievi.

Lo spregevole gesto, già verificatosi in altri istituti scolastici come l’Onorato Fava di Napoli, ci indigna profondamente perché la refurtiva costituiva patrimonio dei bambini di Scampia!

I bambini di Scampia non dovevano essere privati degli strumenti necessari per la tutela del loro diritto all’istruzione, del diritto ad un futuro migliore: la scuola in contesti socio – economici deprivati e contrassegnati dalla marcata presenza di associazioni criminali e dall’abbandono scolastico costituisce l’unico avamposto di legalità, l’unica roccaforte di speranza.

Il CNDDU manifesta tutta la sua vicinanza al dirigente scolastico, ai docenti e soprattutto agli allievi della scuola. Ci auguriamo che si possa intervenire al più presto per restituire i beni sottratti e riparare le strutture danneggiate.”

prof.ssa Veronica Radice                            prof. Romano Pesavento 

Presidente CNDDU

Commenti

commenti