Un esposto alla Procura apre ad un’indagine sullo stato di abbandono totale di alcune strade di Scampia

La denuncia avviene attraverso foto e video shock che ritraggono alcune strade di Scampia completamente lasciate all’abbandono totale.

Le immagini disegnano un paesaggio fatto di cumuli di macerie come se ci fosse appena stato un raid aereo.

Una denuncia non nuova ma che continua ad essere protratta nel tempo dal presidente dell’Ottava Municipalità Apostolos Paipais: “basta con il degrado socio-ambientale che mette in pericolo l’incolumità dei cittadini”- queste le sue parole riportate dal Corriere del Mezzogiorno e rilasciate da lui stesso sulla sua pagina social.

Sì, perché, in quest’area di Napoli Nord, già fatta di strade ampie e mal controllate, dove la criminalità si appropria di spazi comuni, fortissima è anche la presenza di campi Rom.

Il Presidente Paipais continua dicendo di non avere nessuna intenzione di arrendersi e che le sue denunce continueranno fino a che le autorità competenti non si muoveranno attraverso operazioni di bonifica e messa in sicurezza dell’intera area nord.

Una denuncia,questa, che include anche un video.
Un video scioccante nel quale viene ritratta Via Cupa Perillo: a fare da contorno ai lati della strada e non solo, cumuli di spazzatura, macerie e carcasse di ogni genere.

Il Presidente continua rimarcando la necessità che le rampe dell’ asse mediano, chiuse da 20 anni, vengano quanto prima aperte e videosorvegliate, in quanto rappresentano un tetto per queste aree sottostanti che, grazie alla copertura, diventano terre di nessuno e perennemente degradate.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti