Emergenza a Melito per le scuole, problemi anche per la Giovanni Falcone, la denuncia delle mamme

La situazione delle scuole a Melito non è certamente delle migliori. Spesso si sono registrate situazioni nelle quali si è reso necessario tenerle chiuse altre nelle quali ci si è organizzati in doppi turni e altrettante altre nelle quali si è reso necessario spostare docenti e alunni ospiti presso strutture individuate ad hoc.

Nella lista delle scuole già seriamente compromesse nelle strutture perché dichiarate inagibili, andrebbe ad aggiungersi anche l’Istituto comprensivo “Giovanni Falcone”. La notizia fa scalpore anche perché trattasi di uno degli istituti di più recente costruzione che, nel corso degli ultimi 15 anni ha rappresentato “la scuola nuova” che tutti volevano frequentare.

Certo la situazione delle scuole in Italia è quella che è: tantissime sono le strutture ormai vecchie, fatiscenti e che talvolta cadono materialmente in pezzi ma si sa anche che, indipendentemente dai problemi strutturali, chi deve occuparsi della manutenzione delle scuole dell’infanzia e primarie, sono i comuni.

La denuncia arriva attraverso foto, video e post di rivolta da parte delle mamme degli alunni della Falcone che si sono viste comunicare la possibilità che vi sia una situazione di inagibilità della struttura.

Ci sarebbero, infatti, diversi problemi in questo edificio come infiltrazioni d’acqua varie che avrebbero già compromesso dei muri, la caldaia rotta ormai da tempo che renderebbe necessario lo svolgimento delle lezioni con gli alunni incappottati e, non ultimo, la situazione dei bagni nei quali non sarebbe possibile nemmeno tirare lo sciacquone perché l’acqua non esce.

Una situazione, dunque, catastrofica che andrebbe avanti già da un po’, tant’è che si è arrivati ad oggi con la probabilità che possa essere dichiarata inagibile con le relative conseguenze del caso.

Foto dal web

 

 

Commenti

commenti