“A Melito le scuole sono attrezzate per lavorare in sicurezza”

Alla vigilia della riapertura delle scuole a Melito, la redazione di Melitonline ha voluto chiedere alla dirigente della scuola melitese, Immanuel Kant, Teresa Davide, come stessero affrontando la riapertura in un momento storico così particolare.

La dirigente ha dichiarato:
“Come dirigente scolastico del liceo “I. Kant” potrei affermare in modo autoreferenziale e autocelebrativo che la nostra scuola ha posto in essere tutte le misure di sicurezza per prevenire il rischio di contagio da Covid-19 e che siamo tutti al sicuro, studenti e personale scolastico.

In realtà, l’unica affermazione certa che posso fare riguarda i test sierologici ai quali le Aassll hanno sottoposto tutto il personale scolastico, in modo obbligatorio ed entro il 21 settembre, ossia prima dell’ inizio dell’anno scolastico.

Posso anche affermare che si lavora in tutta sicurezza, con mascherine, controllo della temperatura,  distanziamento,  scaglionamento degli ingressi, sanificazione, ecc.

Sono convinta che le colleghe delle altre scuole di primo grado del territorio di Melito stiano facendo altrettanto, con la stessa premura e senso di responsabilità!

Ma la curva dei contagi, a livello regionale, sta aumentando fino a raggiungere i numeri dello scorso marzo, nel pieno del lockdown.

Questo preoccupa notevolmente chi occupa  posizioni decisionali, chi è a capo di una comunità  scolastica e, ancora più, chi è responsabile della salute di un’intera cittadina come Melito.

Troppa imprudenza ha caratterizzato i comportamenti dei nostri giovani negli ultimi mesi e l’estate ha predisposto tutti ad un generale ottimismo con viaggi all’estero,  movida, feste e aggregazioni senza misura, fuori controllo!

La situazione attuale, come fanno notare gli esperti, può essere considerata gia’ la seconda ondata prevista per l’autunno.

Lo stato di emergenza,  è stato già annunciato, verrà prorogato fino a gennaio 2021.

Dunque, non è il momento delle polemiche ma è il momento di collaborare per difendere i nostri figli,  le nostre famiglie.

Le scuole di Melito sono attrezzate per lavorare in sicurezza, nonostante i ritardi nella consegna dei banchi monoposto, nonostante le carenze strutturali che caratterizzano il settore scolastico da decenni di mancati investimenti.”

 

 

Teresa Barbato

Commenti

commenti