A comunicare le sorti del sindaco è stato il suo avvocato Raffaele Costanzo di Aversa

 

La Dottoressa Antonella Terzi del GIP del Tribunale di Napoli Nord ha archiviato su richiesta del pubblico ministero Paola Da Forno, il procedimento penale numero 14646 /19 RGNR nei confronti del sindaco di Sant’Arpino Giuseppe Dell’Aversana accusato dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord di deposito incontrollato dei rifiuti causa mancanza della prescritta autorizzazione dell’Isola ecologica sita nell’impianto sportivo; la Procura stessa aveva notificato a Dell’Aversana il 12 novembre del 2019 un avviso di garanzia per violazione dell’ articolo 256 del decreto legislativo n.152/06.

Il sindaco era stato indagato a seguito di alcune denunce per presunte omissioni nell’esercizio delle sue funzioni.

Il processo ha però evidenziato come Dell’Aversana non sia colpevole poichè lo stesso avrebbe operato nel pieno rispetto delle norme ambientali, pertanto il fascicolo nei suoi confronti è stato archiviato.

A comunicare le sorti del sindaco è stato il suo avvocato Raffaele Costanzo di Aversa.

Il primo cittadino ha affermato: “Sono contentissimo di questo lieto fine; ho sempre avuto fiducia nell’operato della magistratura, e sapevo che la verità sarebbe uscita fuori. Il PM ha letto le carte ed ha visto il mio corretto operato. Ringrazio il mio legale per la professionalità e l’attenzione mostrata nei miei riguardi. Un avviso di garanzia per chi opera onestamente tutti i giorni nell’interesse della collettività è una brutta esperienza da vivere”.

Il caso, ormai archiviato, mette fine ad un procedimento che era iniziato con il sequestro temporaneo dell’isola ecologica avvenuto il 24 ottobre scorso da parte dei NOE.

Grazie all’archiviazione del caso a tutto ciò è stato messo un punto.

Melito - spazzatura fuori isola ecologica

 

Commenti

commenti