"/>

Sant’Antimo. Il Sindaco rinuncia all’indennità per aiutare i più bisognosi

Il sindaco di Sant’Antimo, Aurelio Russo, ha deciso di rinunciare alla propria indennità per aiutare le fasce più deboli, i bambini e le famiglie santantimesi in difficoltà. Si rende conto che non sarà la sua rinuncia a risolvere i problemi ma è comunque deciso ad andare avanti, convinto che questa sua azione posso avvicinare il popolo alle istituzioni.

La sua rinuncia ha fatto sì che 16909,58€ venissero investiti nell’anno 2018 per i più bisognosi di cui 8798,58€ sono stati utilizzati per la mensa scolastica, tra i 1000 e 2000 euro per scuola; 4450€ per gli sfollati di via Giannangeli, a seguito del crollo di una cavità; 3670€ come “contributo ordinario disagio economico” come da Regolamento (Det. n.144/2018).

L’amministrazione santantimese sta cercando di sopperire ai problemi economico-finanziari e non del Comune, come ha già fatto per il servizio civile, nonostante le molte calunnie nei suoi confronti in circolazione.

Laura Barbato

Sant'Antimo - indennità sindaco

Commenti

commenti