“Ecco la spending review del sindaco Russo: tre milioni di euro in più di spese nell’ultimo anno. Parliamo del pozzo, per lui evidentemente senza fondo, della spesa corrente dalla quale ha attinto a piene mani per pagarsi il suo staff, gli incarichi, le sue consulenze, avvocati di famiglia, le feste e quant’altro. Una spesa lievitata a ben 24 milioni di euro nel 2018 contro i 21 del 2017.

Altro che debiti ricevuti in eredità, altro che comunicati a effetto – sottolineano gli esponenti di centrodestra -, Il sindaco ci ha raccontato un sacco di balle pur sapendo che i nodi, quelli dell’allegra gestione di un potere clientelare e familistico, sarebbero venuti al pettine, compresa la mancata riscossione dei famosi 3 milioni di euro che il concessionario della rete gas deve al Comune

Siamo curiosi di vedere che cosa avrà mai da dire questa volta e se continuerà a pensare che i santantimesi abbiano tutti l’anello al naso” concludono gli esponenti di centrodestra.”

Comunicato stampa

Commenti

commenti