Un 25enne di Sant’Antimo è stato arrestato per estorsione, lesioni personali e maltrattamento: quest’ultima situazione andava avanti da molto tempo. Il giovane, infatti, maltrattava i familiari per estorcergli soldi per comprare gli stupefacenti di cui, da qualche tempo, faceva uso.

In seguito all’ultimo episodio di violenza che ha visto coinvolto il padre dell’uomo, il quale sarebbe stato colpito con un coltello per aprire le ostriche, la sorella ha deciso di allertare i Carabinieri della tenenza di Sant’Antimo.

Il 25enne, alla vista delle Forze dell’Ordine, ha minacciato di suicidarsi ma sono riusciti a prenderlo per una caviglia e portarlo via.

I carabinieri hanno, in fine, aiutato i familiari e scoperto che non avevano mai denunciato il giovane per timore di qualche colpo di testa.

Laura Barbato

Commenti

commenti