Intercettati ed arrestati i responsabili della rapina con spranghe e coltello a Sant’Antimo

I carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo hanno arrestato 3 bengalesi ritenuti responsabili di una rapina avvenuta lo scorso 1 luglio in città.

Sembrerebbe che i tre bengalesi, armati di spranghe e coltello, avessero fatto irruzione all’interno di un negozio di via Diaz compiendo, di fatti, una rapina.

All’interno del negozio pare vi fosse il titolare, anch’egli bengalese, e sua moglie. I due furono minacciati di consegnare l’incasso, circa tremila euro, mediante l’utilizzo di un coltello e una spranga.

A seguito dell’indagine condotta dai carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo, considerando le immagini di videosorveglianza all’interno del negozio stesso, si sarebbe giunti all’individuazione dei colpevoli.

Ricostruito anche l’intero percorso che avrebbero fatto i rapinatori prima e dopo aver commesso la rapina.

I tre bengalesi sono stati denunciati per concorso in rapina aggravata e lesioni e sono stati arrestati.

Commenti

commenti