Sapevate che in alcuni Paesi questa festa è vietata e, addirittura, illegale? 

 

Il 14 febbraio, come da tradizione, si festeggia San Valentino: la festa degli innamorati, ma sapete come e quando nasce questa festa? Secondo la tradizione cristiana, la festa degli innamorati è legata a San Valentino poiché primo tra tutti a celebrare un matrimonio tra due persone di diverso credo: un legionario pagano e una donna cristiana. Si narra anche che lui raccogliesse denaro per le doti delle giovani fanciulle, affinché potessero sposarsi.

Nella Roma classica, invece, il mese di febbraio era dedicato ai Lupercalia, alle feste che ricordavano il ciclo della vita e la fertilità. Queste giornate erano dedicate al dio Fauno, nella sua accezione di Luperco protettore del bestiame e dei campi, e prevedevano una serie di rituali che volevano dar vita a un processo di rinascita attraverso il caos ancestrale.

La festa di San Valentino si ritrova spesso anche all’interno di opere letterarie, ad esempio ne “Il Parlamento degli Uccelli” di Geoffrey Chaucer, il quale associa il 14 febbraio al fidanzamento tra Riccardo II d’Inghilterra e Anna di Boemia. I primi biglietti d’amore, invece, le cosiddette “valentine” sono riconducibili a Carlo d’Orléans che, prigioniero nella Torre di Londra durante la Guerra dei Cento Anni, scriveva lettere d’amore a sua moglie, chiamandola “Mia dolce Valentina”. I riferimenti letterari alla festa degli innamorati non finiscono qua: anche nell’Amleto Shakespeariano, Ofelia, impazzita per amore, fa riferimento a questa ricorrenza.

La commercializzazione di questa festa, però, è avvenuta soltanto nel XIX secolo, quando si iniziarono a stampare le valentine per gli innamorati ma solamente in Europa, in America ed Estremo Oriente, ad eccezione del Pakistan, dove è stata proibita e dichiarata illegale dal 2017. In Giappone, invece, si va “controcorrente” con un’usanza diversa: il 14 febbraio le donne regalano un cioccolatino agli uomini che ricambiano un mese dopo, il 14 marzo in occasione del White Day, con un cioccolatino bianco. 

 

Commenti

commenti