Le dottoresse e le infermiere diventano modelle di dodici meravigliosi vestiti

L’architetto e pittore di Castelvolturno, Alessandro Ciambrone, ha proposto un’iniziativa lodevole per racimolare fondi per l’Istituto Nazionale Tumori Pascale: le dottoresse e le infermiere sono diventate modelle di dodici vestiti.

Ciambrone ha utilizzato dei vestiti usati, con lo scopo di metterli in vendita.

Il ricavato andrà interamente in donazione.

Attilio Bianchi, direttore generale del Pascale ha dichiarato: «È davvero bello assistere al proliferare di iniziative per sostenere il nostro Istituto e la nostra ricerca;Questa iniziativa assume un valore particolare per il significato che sottende, dal dono dell’abito all’impegno: dell’artista, delle nostre fantastiche professioniste, e di tutti coloro che, anche in questa occasione, ci daranno una mano».

Proprio come in una sfilata d’alta moda hanno indossato, come modelle, le seguenti dottoresse:

  • la psicologa Daniela Barberio,
  • le ricercatrici Marilina Piccirillo e Stefania Scala,
  • le chirurghe Stella Gallo e Maria Teresa Melucci,
  • le oncologhe Claudia Trojaniello e Sabrina Rossetti,
  • l’infermiera di ricerca Gelsomina Iovane,
  • la radioterapista oncologa Eva Iannacone,
  • la fisiatra Monica Pinto,
  • la logopedista Marianna Minasi.

I capi hanno un prezzo che varia dai 300 e i 500 euro.

 

Nazarena Cortese

Commenti

commenti