E’ stata lanciata da giovani e imprenditori di Wenzhou, la città d’origine della comunità cinese di Prato

Nonostante le discriminazioni , e le colpe che ingiustamente gli sono state attribuite i Cinesi si mettono in moto per aiutare gli Italiani.

La raccolta fondi è partita da  Wenzhou provincia orientale dello Zhejiang,  dove molte persone della comunità cinese della provincia Toscana provengono.

Gli imprenditori e i giovani di origine Cinese stanno donando tutti gli oggetti necessari alla prevenzione del corona virus, come mascherine e occhiali protettivi, tutto per il valore di 200.000 yuan.

Tutto il necessario è su un aereo con destinazione Italia.

Giuseppina Sorianiello.

Commenti

commenti