Questa sera all’Olimpico di Roma ci sarà lo scontro diretto, per la qualificazione alla prossima Champions League tra Roma e Napoli; partita quindi decisiva per entrambe le squadre, non soltanto per l’appeal dell’Europa, ma soprattutto per le strategie di mercato per l’estate, che possono variare a seconda della partecipazione della stessa. Partita che arriva dopo le tante polemiche dei giorni scorsi, da parte della squadra capitolina, che non ha preso di buon gusto il rinvio della gara tra Juventus e Napoli al 7 di aprile, invece di farla disputare come era stato già stabilito mercoledì scorso 17 marzo. Cosa che secondo la società giallorossa avrebbe reso la sfida di questa sera meno impari, perché loro tornano sul campo dopo solo sessantadue ore e dopo una trasferta in Ucraina, mentre i partenopei, con il rinvio della gara contro i bianconeri hanno potuto preparare questa gara così importante per tutta la settimana. Settimana tipo che Gattuso spera possa essere l’arma in più per portare a casa la vittoria questa sera.

Il tecnico del Napoli oltre ad essere ottimista per questa sera, grazie alla settimana tipo, può sorridere anche e soprattutto per due ritorni importanti tra i convocati: l’ex Manolas che sta facendo di tutto per vincere il ballottaggio con Maksimovic, per formare la coppia centrale di difesa con Koulibaly e Lozano, il messicano finalmente è tornato dopo il lungo infortunio, e vuole tornare ad essere subito protagonista come lo è stato fino al suo infortunio. Per quando riguarda la formazione di stasera, in porta ci sarà Ospina che sembra essere ritornato lui il titolare del ruolo, coppia centrale sarà formata certamente da Kuolibaly e uno tra Manolas e Maksimovic, con il primo in vantaggio sul secondo nel ballottaggio; sulle corsie laterali di difesa ci saranno Hysaj a destra e Mario Rui a sinistra.

A centrocampo oramai Demme è diventato inamovibile in coppia con Fabian Ruiz, con il primo ad interdire e il secondo a costruire gioco; a completare il reparto Zielinski trequartista dietro alla punta centrale. Il terzetto offensivo vedrà a sinistra Insigne, a destra Politano e centrale uno tra Osimhen e Mertens. Quest’ultimo è il secondo dubbio di Gattuso, dopo quello tra Manolas e Maksimovic.

Convocati del Napoli: Meret, Contini, Ospina, Zedadka, Mario Rui, Maksimovic, Hysaj, Koulibaly, Costanzo, Manolas, Demme, Bakayoko, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski, Osimhen, Lozano, Mertens, Politano, Insigne, Cioffi.

Probabile formazione della Roma (3-4-2-1): Pau Lopez, Mancini, Cristante, Ibanez, Karsdorp, Villar, Diawara, Spinazzola, El Sharawy, Pellegrini, Dzeko. All. Fonseca.

Probabile formazione del Napoli (4-2-3-1): Ospina, Hysaj, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Demme, Fabian Ruiz, Zielinski, Politano, Mertens, Insigne. All. Gattuso.

Ballottaggi nel Napoli: Manolas/Maksimovic 55%/45%, Mertens/Osimhen 55%/45%.

Arbitro: Di Bella, Var: Di Paolo.

Antonio Ferrigno

Commenti

commenti