La Guardia di Finanza di Napoli ha compiuto un sequestro di due tonnellate di fuochi d’artificio a Somma Vesuviana e Giugliano in Campania.

La confisca ha interessato una ditta di Somma Vesuviana, a seguito di perquisizioni locali e domiciliari, ordigni artigianali di fabbricazione illegale ad alto potenziale esplosivo, oltre che materiale pirotecnico, invece a Giugliano in Campania sono stati ritrovati degli ordigni in un deposito di un corriere nazionale destinati alle province di Roma e Cagliari che indicavano un mittente inesistente.

Il tutto è stato pignorato e sono stati disposti gli arresti per i due trafficanti.

 

Teresa Barbato

Commenti

commenti