A rinvenire il corpo sono stati alcuni passanti

Si chiamava Alfredo Apuzzo l’uomo ritrovato morto e decapitato a Pozzuoli.

L’allarme è stato lanciato da alcuni passanti, rimasti inorriditi di fronte ad uno scenario simile.

La testa di Alfredo, 83enne, si trovava ad alcuni metri di distanza ma, all’arrivo delle forze dell’ordine, sul corpo non è stato ritrovato alcun segno di violenza.

L’anziano, sicuramente vittima di un omicidio, sembrerebbe non aver opposto resistenza ma sul caso sta indagando la scientifica.

La vittima, secondo una prima ricostruzione, viveva in condizioni di igiene precarie all’interno del rudere. Gli inquirenti hanno sottoposto la salma a sequestro per effettuare su di esso l’esame autoptico per ricostruire l’esatta dinamica del decesso.

Laura Barbato

Commenti

commenti