Continua lo sciame sismico nella zona dei Campi Flegrei

Alle 2.59 di questa notte la terra tra Napoli e Pozzuoli ha tremato ancora.

Il sismografo ha registrato una scossa pari a 1.4 della scala Richter e farebbe parte dello sciame sismico che ha interessato la zona dei Campi Flegrei nei giorni scorsi.

Tutto sarebbe riconducibile al fenomeno del bradisismo, tipico dell’area puteolana.

La direttrice dell’Osservatorio Vesuviano aveva dichiarato in un’intervista a Fanpage, che nella settimana tra il 14 e il 20 dicembre i sismografi hanno rilevato ben 96 scosse sismiche di diversa e lieve entità.

Scosse, queste, che seppur di bassa intensità sono state avvertite dalla popolazione perché molto in superficie.

Il fenomeno del bradisismo è tipico di quest’area e va ad aggiungersi alla presenza delle fumarole della solfatara di Pozzuoli, luogo anch’esso costantemente monitorato perché ritenuto pericoloso.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti