“Ora lavoreremo per rafforzare l’impegno del PD verso un auspicato cambiamento per la nostra comunità”

 

 

Sono in corso grandi cambiamenti in ambito politico a Melito.
Durante la conferenza stampa di ieri, presieduta dal segretario cittadino, Dominique Pellecchia, e dal capogruppo del Partito Democratico, Venanzio Carpentieri, si è ufficializzato il riavvicinamento e il conseguente tesseramento con il PD di Angela Guarino, consigliera tagliata fuori dall’attuale amministrazione a causa dell’astensione al voto durante la votazione per l’ampliamento cimiteriale, e di Agostino Pentoriero, consigliere d’opposizione.
Quest’ultimo, durante il mandato dell’ex sindaco Carpentieri, si presentò, insieme ad altri, dal notaio a Marano per firmare la sfiducia del primo cittadino mentre la Guarino si astenne dal firmare ma, successivamente, entrambi furono espulsi dal partito a causa di idee contrastanti con il partito stesso.
Durante le scorse elezioni la Consigliera Guarino fu eletta con la lista civica Melito Democratica, mente Agostino Pentoriero con la lista civica MdP-Art Uno.
Il loro dietrofront e ritorno al PD è stato ufficializzato dal segretario cittadino Dominique Pellecchia.
La consigliera Guarino e il consigliere Pentoriero hanno affermato di voler aiutare il Partito Democratico affinché si possa riuscire a migliorare:”Pur allontandoci dal PD, siamo rimasti vicini al partito, condividendo dai banchi dell’opposizione alcune scelte politiche. Ora lavoreremo per rafforzare l’impegno del PD verso un auspicato cambiamento per la nostra comunità, delusa dall’attuale giunta comunale “.

Durante l’incontro si sono anche criticate le voci che indicano il passaggio dell’attuale amministrazione al partito leghista.

Da diversi giorni, infatti, si parla di una preferenza nei confronti della Lega Nord da parte del primo cittadino, Antonio Amente, e parte del suo team.
Già durante le ultime elezioni il Sindaco Amente aveva sostenuto Lucia Vuolo, che ottenne solo a Melito 1140 voti, e pubblicato una foto insieme al premier Matteo Salvini in visita a Casoria.
Nei prossimi giorni sarà, con molta probabilità, annunciato ufficialmente il passaggio di gran parte dell’amministrazione al partito leghista e quindi l’entrata nel Carroccio.
Che possa trattarsi di un modo per accrescere i voti di Cosimo Amente alle prossime regionali?

Laura Barbato

Commenti

commenti