Per ogni pizza venduta, un euro sarà devoluto in beneficenza per la vedova

 

La morte di Pasquale Apicella, poliziotto di 37 anni, ha scosso l’intera comunità napoletana e, proprio per questo motivo, i pizzaioli napoletani si sono uniti in un gesto solidale per sua moglie.

A proporre l’iniziativa è stato Luciano Sorbillo, insieme ai gruppi “La piccola Napoli” e “Pizzaioli in giro per il mondo”, decidendo, a partire dal 4 fino all’11 maggio, di donare un euro per ogni pizza venduta alla vedova di Apicella.

“Tutto il ricavato – spiega Sorbillo – sarà versato sul conto corrente della donna”.

Commenti

commenti