Sono stati compiuti presso il carcere napoletano di Secondigliano dei controlli da parte della Polizia Penitenziaria che, stando a quando dichiarato da Emilio Fattorello, Segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria “Sappe”, sono stati trovati 4 telefonini e mandati in ospedale per controlli 20 detenuti sospettati di detenere nel proprio corpo droga o oggetti proibiti.

Teresa Barbato

 

Commenti

commenti