I due sono sani e salvi nonostante la follia dell’uomo

G.A, 71enne originario di Giugliano, volto noto alle forze dell’ordine è stato arrestato per aver fatto fuoco sull’abitazione di due anziani di Casandrino.

L’obiettivo dell’uomo però, non erano i due incensurati, bensì il loro nipote, residente nella casa accanto alla loro.
Il motivo che avrebbe spinto il pregiudicato a sparare, sarebbe un debito per un carico di sigarette di contrabbando non pagato da parte del nipote degli anziani.

I due pensionati, spaventati dagli spari, hanno subito denunciato ai carabinieri l’accaduto, che tramite i sistemi di videosorveglianza sono risaliti al 71enne che deve ora rispondere non solo all’accusa di tentato omicidio, ma anche di detenzione di arma clandestina e tentata estorsione.

Nazarena Cortese

Commenti

commenti