Feriti due Carabinieri della Tenenza di Caivano a bordo della vettura di servizio, prognosi di 7 e 10 giorni

Notte violenta a Caivano dove alcuni cittadini hanno segnalato un furto in atto.
I Carabinieri della Tenenza di Caivano – allertati dal 112 – si sono precipitati in Corso Umberto I, all’altezza di un’attività commerciale per accertarsi che il fatto denunziato stesse veramente accadendo.

Proprio grazie a questa segnalazione e all’intervento tempestivo dei militari si è sventata una sicura “spaccata”. Sul posto infatti vi era un’auto Station Wagon di grossa cilindrata con uomini a bordo con volto travisato pronti a mettere in atto il colpo.

Alla vista delIe pattuglie, però, i ladri hanno ingranato la marcia e a forte velocità sono andati a scontrarsi frontalmente con l’auto dei Carabinieri, incuranti di ciò che avrebbe potuto causare questa scellerata decisione.

Il bilancio, nonostante il forte impatto, non è pesante; un solo militare ferito nell’urto ma non in maniera grave, tanto è che è addirittura sceso dall’auto e ha tentato di fermare i malviventi che, ingranando la marcia indietro, sono fuggiti a bordo del veicolo rimasto danneggiato ma ancora marciante.

Le indagini hanno evidenziato che la saracinesca era già stata forzata ma che nulla era stato sottratto.
I militari fortunatamente se la caveranno con 10 e 7 giorni di riposo medico per contusioni e ferite varie.
Le indagini continueranno al fine di risalire all’identità degli uomini a bordo dell’auto di grossa cilindrata.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti