Don Michele è stato arrestato per abusi sessuali grazie alle registrazioni e alle dichiarazioni dell’11enne

 

 

In seguito a quanto accaduto nella diocesi di Trentola Ducenta, il Tribunale di Napoli Nord ha avviato le indagini nei confronti di Don Michele Mottola.

Il cerchio si è stretto pian piano intorno all’uomo, grazie alle dichiarazioni dell’11enne abusata e alle registrazioni effettuate durante gli incontri col parroco, e questa mattina è stato arrestato per abusi sessuali dagli uomini del Commissariato di Aversa, coordinati da Vincenzo Gallozzi, in seguito all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip de Tribunale di Napoli Nord.

L’uomo si trovava già in stato di fermo ma solo questa mattina gli si sono aperte le porte del carcere.

Laura Barbato

Commenti

commenti