Spetta ai sindaci decidere

L’Unità di Crisi della Regione Campania rende noto che in vista del ponte di Ognissanti, i cimiteri potranno restare aperti il 1 e il 2 novembre: i Sindaci decideranno se consentire l’accesso o meno nei camposanti.

Nei giorni addietro erano circolate notizie contrastanti in merito: Vincenzo De Luca aveva detto che sarebbe stato opportuno chiudere i cimiteri mentre il sindaco Luigi De Magistris si era espresso a favore dell’apertura.

Ecco il protocollo da seguire nel caso in cui i sindaci volessero disporre l’apertura dei cimiteri:

1)individuazione di protocolli o linee guida comunali specifici per prevenire o ridurre il rischio contagio;
2)l’accesso al cimitero deve essere regolamentato in modo da evitare assembramenti e garantire il rispetto delle distanze interpersonali;
3)gli ingressi devono essere dilazionati e non si potrà sostare più del tempo necessario all’interno;
4)deve esserci un cartello che mostri il numero di persone ammesse contemporaneamente
vietata qualsiasi forma di assembramento;
5)garantito percorso segnalato per ingresso e uscita con opportuna segnaletica;
6)controlli sull’uso delle mascherine e del rispetto della distanza;
7)misurazione della temperatura all’ingresso, con divieto di accesso in caso sia superiore a 37,5 gradi;
8)all’utenza deve essere fornito prodotto per l’igiene delle mani;
9)le modalità di spostamento da e per il cimitero, con mezzi pubblici o privati, devono essere disciplinate e controllate;
10)controlli anche nelle aree esterne, dove c’è la vendita dei fiori;
11)si deve garantire il rispetto della normativa nazionale.

cronavirus 2019

Commenti

commenti