"/>

Omicidio Alessandra Madonna. Rabbia e incredulità dei genitori per la sentenza choc.

Nella giornata di ieri, dopo che si è decretata la sentenza per il giovane Giuseppe Varriale, condannato per omicidio stradale a 4 anni e 8 mesi di reclusione con rito abbreviato, i genitori della ballerina Alessandra Madonna, morta tra il 7 e l’8 settembre dopo aver raggiunto l’ex fidanzato fuori la sua abitazione, sono caduti nello sconforto più totale. La madre, Olimpia, ha tentato il suicidio dalla finestra di una stanza del tribunale, fermata da un cronista di Mediaset a cui la donna avrebbe detto “Questa non è giustizia, deve venire il magistrato qui e mi deve chiedere scusa”. A rincarare la dose è stato il padre della ragazza, Vincenzo Madonna, che non riesce a darsi pace poiché secondo lui non può essere un omicidio stradale essendosi consumato nei pressi di un parco privato e questa è solo una presa in giro, visto che secondo quanto dichiarato ai cronisti sono state fornite molte perizie che avrebbero dovuto dare prova di quanto successo quella notte ma pare che tutto sia stato inutile. Vincenzo Madonna ha anche più volte provato a ripercorrere tutta la vicenda con delle sue ricostruzioni supponendo che seppure la figlia fosse andata fino a casa dell’ex fidanzato per rivederlo non capisce perché la figlia sia morta. Il padre della giovane chiederà il ricorso della sentenza affinché venga fatta giustizia per la figlia e se sarà necessario chiederà ricorso anche alla corte europea.

Teresa Barbato

Commenti

commenti