Risultano essere 35.713 i casi positivi in tutta Italia, di cui 4.025 guariti e 2.978 deceduti.

Secondo quanto dichiarato dal Premier Conte, la chiusura delle scuole e delle attività sarà prorogata.

A preoccupare ancora di più è, però, la morte di 13 medici dall’inizio dell’emergenza e, per questo motivo, l’Inps ha dato l’ok per la riassunzione di medici e infermieri in pensione, poiché, secondo quanto dichiarato da alcuni esperti, lo stato di emergenza non terminerà prima di tre mesi e bisogna ancora attendere per il vaccino.

Intanto in Russia è stato dichiarato il primo decesso; in Germania i contagi sono saliti a 11mila ed è risultato positivo anche il Principe Alberto di Monaco.

In tutto sono oltre 220mila i contagi in tutto il mondo.

 

Inoltre, la polizia vuole ricordare che il modulo di autocertificazione, da presentare in caso di controlli quando si effettuano spostamenti per comprovate necessità nonostante, deve essere cartaceo, che spiega che non è possibile presentare il modulo attraverso app e smartphone. Smentita, dunque, la notizia secondo cui sarebbe possibile utilizzare alcune applicazioni per smartphone al posto dell’autocertificazione per gli spostamenti giustificati nonostante l’emergenza Coronavirus.

Laura Barbato

Commenti

commenti