Oggi pomeriggio, il Napoli è chiamato a rilanciarsi nella lotta per la qualificazione, alla prossima Champions League contro la Sampdoria al Ferraris. La squadra di Gennaro Gattuso dopo il filotto di vittorie, mercoledì nello scontro diretto contro la Juventus si è vista bloccare questo momento d’oro, e oggi vuole in tutti modi riprendere la corsa, portando a casa la vittoria, anche per rispondere alle sue contendenti nella lotta Champions che pur con fatica, come ieri il Milan, continuano a vincere. Oggi però si troverà di fronte una squadra molto ostica, infatti la squadra di Ranieri, viene dalla grandissima prestazione di appena una settimana fa proprio contro i rossoneri di Pioli, che hanno evitato la sconfitta in casa, solo negli ultimi minuti pareggiando con il giovane Hauge. Quindi partita da prendere con le molle, e quindi il mister azzurro vuole grandissimo impegno per fare di tutto per arrivare al successo.

Per quando riguarda i convocati di mister Gattuso, ad esclusione del lungodegente Ghoulam, che proprio in settimana ha avuto un controllo Villa Stuart, dove gli è stato detto che l’iter riabilitativo prosegue bene, sono tutti disponibili. Tra i pali come di consueto, con il recupero di Ospina c’è il ballottaggio tra il colombiano e Meret, in questo caso il primo in vantaggio sul secondo, altro ballottaggio per chi sarà a formare la coppia centrale di difesa con Koulibaly, tra Manolas e Rrahmani, questa volta dovrebbe essere il greco il favorito a partire dal primo minuto rispetto alla partita contro i bianconeri; a completare il reparto ci sarà Di Lorenzo a destra, in grande ripresa nelle ultime partite, e sinistra Mario Rui, che prenderà il posto di Hysaj apparso in grande difficoltà contro la Juventus.

A centrocampo non ci saranno sorprese, coppia centrale con Fabian Ruiz a costruire e Demme ad interdire, e Zielinski a fare da raccordo da centrocampo e attacco dietro alla punta centrale, che quest’oggi sarà sicuramente Osimhen, entrato benissimo contro i bianconeri sfiorando il gol e guadagnandosi il rigore del 2 a 1; a fargli spazio sarà Mertens che partirà dalla panchina. A completare il fronte offensivo ci sarà: Insigne a sinistra, il capitano azzurro con il gol alla Juventus è a quota 15 gol, -3 dal suo record ai tempi di mister Sarri, e quindi è quello più in forma, e a destra ballottaggio tra Politano e Lozano, con l’italiano in vantaggio sul messicano, sembrato ancora non brillantissimo nel march di mercoledì.

Convocati del Napoli: Meret, Ospina, Contini, Mario Rui, Maksimovic, Di Lorenzo, Hysaj, Koulibaly, Rrahmani, Manolas, Demme, Bakayoko, Elmas, Fabian Ruiz, Zielinski, Lobotka, Osimhen, Lozano, Mertens, Politano, Insigne, Petagna, Cioffi.

Probabile formazione della Sampdoria (4-4-2): Audero, Bereszynski, Tonelli, Colley, Augello, Candreva, Thorsby, Askildsen, Damsgaard, Gabbiadini, Quagliarella. All. Ranieri.

Probabile formazione del Napoli (4-2-3-1): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Fabian Ruiz, Demme, Politano, Zielinski, Insigne, Osimhen. All. Gattuso.

Ballottaggi nel Napoli: Ospina/Meret 60%/40%, Manolas/Rrahmani 55%/45%, Politano/Lozano 60%/40%.

Arbitro: Paolo Valeri, Var: Aureliano.

Antonio Ferrigno

Commenti

commenti