In provincia di Avellino si teme un nuovo focolaio a causa di nuovi accertamenti nelle ultime 48 ore.

Stando alle prime indagini i focolai sarebbero stati originati probabilmente da persone che rientravano da paesi esteri.

Tra questi risulta esserci un uomo di 69 anni residente a Santa Lucia di Serino di nazionalità venezuelana; 1 contagiato a San Michele di Serino; 2 a Rotondi, appartenenti allo stesso nucleo familiare, mentre per altre 2 persone di Serino si attende l’esito del secondo test dopo che erano risultate negative al primo.

 

 

Teresa Barbato

Commenti

commenti