Il legale, Rosario Pagliuca chiede il dissequestro del l’azienda per far ripartire il lavoro

In seguito allo scandalo della Moreno s.r.l., azienda sita in Melito di Napoli, che si diceva tenesse i dipendenti rinchiusi per ore in una sala buncher senza nessun regolare contratto, oggi è arrivata la prima risposta dell’avvocato difensore del titolare dell’azienda Vincenzo Capezzuto che ha attaccato le decisioni della Procura.
Il legale ha infatti dichiarato: “i 57 lavoratori a nero sono stati tutti assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e attendono la revoca del sequestro dell’azienda per ritornare, ma la Procura, per il momento, impedisce all’imprenditore di mettersi in regola”.
A tal proposito il defensore ha affermato che  la Procura di Napoli Nord si è pronunciata in modo negativo sulla richiesta di revocare il sequestro e di compiere i regolari controlli ma a quanto pare il Gip vuole fare ulteriori accertamenti per approntare la situazione e indagare su un eventuale rete di sfruttamento del lavoro in nero.

Teresa Barbato

Commenti

commenti