Dedicata al poliziotto eroe Pasquale Apicella una targa commemorativa

Alle 11 di questa mattina nel quartiere Calata Capodichino,in via Tommaso Cornelio, sarà affissa la targa commemorativa dedicata all’agente di polizia Pasquale Apicella.

Una cerimonia accompagnerà l’evento a cui saranno presenti i familiari più stretti, la giovane moglie e i due figli piccoli, il sindaco De Magistris, il prefetto Valentini e il questore di Napoli Giuliano.

Il giovane poliziotto perse la vita il 27 aprile scorso proprio nel luogo dove oggi sarà ricordato.

L’uomo, a seguito di una segnalazione, raggiunse a bordo dell’auto di servizio proprio la strada nella quale, poco dopo, avrebbe perso la vita.

L’auto della polizia ebbe un violento impatto frontale con un’auto guidata da malviventi in fuga dopo aver tentato di svaligiare un bancomat.

Per Apicella non vi fu nulla da fare: l’uomo morì sul colpo mentre prestava servizio lasciando una moglie e due figli piccolissimi.

Fin da subito, Apicella è stato considerato da tutti un eroe: qualche mese dopo il suo decesso gli è stata dedicata anche un’area verde che lui stesso aveva a cura come spazio per poter adibire a parco per bambini.

Era un uomo sensibile, ben voluto da molti, sempre attento ai bisogni del prossimo. Da pochi mesi aveva finalmente ottenuto il tanto desiderato trasferimento nella sua Napoli dopo aver prestato servizio in altre città d’Italia.

Di lui, grazie anche a questa targa, resterà un ricordo vivissimo di lealtà, giustizia e sacrificio.

Foto di repertorio

Marianna Di Donna

Commenti

commenti