Il Governatore De Luca, arrabbiato, si pronuncia sulla riapertura delle scuole

La definisce “una follia” e si riferisce all’affermazione data per certa della riapertura delle scuole il 7 gennaio.

Il governatore, peraltro molto irritato da queste voci, si lascia andare a delle dichiarazioni in merito, proprio durante il “Vax Day” al Cotugno.

È lui stesso a ribadire che la riapertura delle scuole potrà essere solo una conseguenza della lettura dei dati intorno alle date del 4/5 gennaio.

Continua giudicando una “follia pura” dire che le scuole sicuramente riapriranno dichiarando l’illogicità di una tale affermazione.

Il governatore si dice anche contrario all’idea del governo di fare ingressi scaglionati mandando nelle aule solo il 50% degli alunni: come si sceglierebbe chi prima e chi dopo? E soprattutto in base a quale parametro?

Il governatore definisce la situazione campana piuttosto positiva anche se il virus sta colpendo,e non poco, l’intera regione e attribuisce questi risultati non certo “alla grazia divina” quanto a scelte sensate e motivate decidendo autonomamente di chiudere anche le scuole un mese prima rispetto all’intera nazione.

Pertanto, De Luca ribadisce che proprio adesso non sarebbe il caso di abbassare la guardia.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti