I militari della Guardia costiera hanno eseguito gli ordini dell’ammiraglio Vella

 

La capitaneria di porto di Napoli e degli uffici marittimi dipendenti ha eseguito gli ordini dell’ammiraglio Pietro Vella che da sempre combatte la pesca e la commercializzazione illegale: difatti nelle scorse ore la Guardia costiera ha eseguito alcuni sequestri presso il mercato di Mugnano per un totale di 900 kg di prodotti ittici che non erano a norma di legge e non potevano essere venduti.

Le sanzioni per coloro coinvolti in tale vendita illegittima ammontano a circa 4500 euro.

La Guardia costiera ha effettuato, inoltre, alcuni sequestri tra materiale da pesca e prodotti ittici, sul litorale domizio e nelle vicinanze della foce del fiume Volturno.

Le multe, in tal caso, ammontano a circa 3500 euro.

Napoli. Pesca illegale: Guardia costiera sanziona le persone coinvolte

Commenti

commenti