E’ caos a Napoli

Pochi minuti di pioggia più intensa hanno creato disagio e panico a Napoli.

Difatti alcune zone della città come Chiaia o Posillipo, sono rimaste letteralmente paralizzate, poichè molti tombini sono saltati e hanno allagato strade, palazzi, negozi.

Dopo circa trenta minuti la situazione si è ristabilita.

I cittadini del quartiere Chiaia, in merito alla vicenda, hanno affermato: “Da anni va avanti questa situazione con questi assurdi lavori per la costruzione della Metropolitana autorizzati dal Comune e che qui hanno causato solo disastri; ci sono palazzi che sono sprofondati anche di un centimetro dalla loro sede originaria e adesso ad ogni giornata di pioggia intensa finiscono quasi allagati; il Comune deve tutelare la cittadinanza, non può lasciarci nell’abbandono scaricando le sue responsabilità solo sull’Ansaldo; le caditoie necessitano di manutenzione, non si può vivere sperando che vada sempre tutto bene”.

Anche al centro la situazione è apparsa subito critica: a causa dell’acquazzone piazza Carlo III e via Foria, si sono allagate e la circolazione delle auto è divenuta impossibile.

Fortunatamente dopo un’ora, il tutto è ritornato alla normalità.

Napoli: maltempo mette a soqquadro la città

 

Commenti

commenti