Il medico è agli arresti domiciliari

Il dirigente medico dell’Istituto Nazionale Tumori di Napoli Raffaele Tortoriello, già accusato dal Nas e dalla Ps di lucrare sui malati di cancro, ha tentato di inquinare le prove e per questo il gip di Napoli, ha deciso l’aggravamento della misura cautelare: da interdizione della professione medica è divenuta arresti domiciliari.

Seguono aggiornamenti.

arresto

Commenti

commenti