Ieri  lo scultore chiamato Jago ha abbandonato un’enorme scultura nella piazza napoletana

Jacopo Cardillo (in arte Jago) ha lasciato la sua creazione, con un valore di milioni di euro, presso Piazza del Plebiscito.

L’enorme  scultura che raffigura un  neonato in posizione fetale  con delle catene ha un grande significato. Il suo nome è Lockdown e rappresenterebbe proprio questo periodo di grande difficoltà e le catene sarebbero le severe restrizioni.

Ciò che vuole esprimere Jago è che  chiudere tutto non considerando le persone più deboli, che hanno bisogno di sostegno, è un grandissimo  errore. L’artista inoltre invita ad essere “più umani”.

Commenti

commenti