Opera dell’ormai famosissimo street artist Jorit che si dice “emozionato” per la realizzazione

Napoli. San Pietro a Patierno è il luogo di nascita di Nino D’Angelo ed è proprio qui che sarà realizzato un murale celebrativo in suo onore.

Il cantante, quindi, entrerà a far parte della Human Tribe, ossia una TRIBÙ UMANA, caratterizzata dalle ormai famose strisce rosse sulle guance del soggetto ritratto.

Il murale sarà alto 12 metri e sarà realizzato in circa due settimane sulla facciata laterale di un palazzo di 4 piani vicino alla zona dove Nino è nato e cresciuto 63 anni fa.

Il cantautore, attore e regista ha sempre rappresentato per Napoli un motivo di orgoglio: negli anni Settanta clamoroso fu il successo che riscosse balzando alle cronache come il cantante col “caschetto”.

Le sue canzoni dell’epoca riportavano testi semplici, storie di amori giovani.

Raggiungendo l’età più matura ha intrapreso un  percorso più ricercato sia a livello di musica che di testi, dedicando interi album ai disagi di chi vive ai margini della metropoli e del benessere. Per questo motivo, sono stati i suoi stessi concittadini, a volere fortemente l’opera e a volere che fosse il famoso Ciro Cerullo, in arte Jorit, a realizzare il ritratto.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti