Agli atti l’audio dell’ultima telefonata di aiuto per Maradona

Nell’ambito dell’inchiesta aperta in Argentina dal legale di Diego Armando Maradona circa alcune inadempienze nella gestione dell’assistenza al calciatore a seguito del delicato intervento chirurgico al cervello, spunta un audio che metterebbe fine alle ipotesi accusatorie.

Sarebbe l’audio di una telefonata fatta dal medico personale di Maradona, Dottor Luque.

Da questa telefonata emergerebbero diversi particolari riguardanti la tempistica degli interventi.

La notizia è stata riportata dal giornale argentino “El Dìa” ed evidenzierebbe da subito il fatto che mai sia stato menzionato il nome di Diego Armando Maradona.

Ovvero, la richiesta di soccorso viene fatta genericamente per un uomo di 60 anni che sta male, senza mai pronunciare il nome del calciatore.

Tuttavia, dai tabulati telefonici, risulterebbero gli orari precisi dalla richiesta all’arrivo dei soccorsi.

Alle 12:16 il Dottor Luque, lontano dal quartiere in quegli attimi, fa la prima telefonata e richiede aiuto per un uomo sessantenne in arresto cardiocircolatorio.

Un minuto dopo sarebbe arrivata anche la telefonata degli assistenti di Maradona che erano a casa con lui.

I soccorsi registrerebbero l’intervento alle ore 12.28.

Se così fosse, le ipotesi accusatorie da parte dell’avvocato argentino del Pibe de Oro, Matias Morla, cadrebbero infondate.

L’avvocato Morla, negli attimi intercorsi immediatamente dopo il decesso, aveva parlato di soccorsi arrivati con oltre mezz’ora di ritardo ma anche del fatto che Maradona potesse addirittura trovarsi da solo in casa senza alcun tipo di assistenza.

Di seguito riportiamo il testo della telefonata pubblicata dal quotidiano argentino El Dìa:
“Ciao, puoi mandare un’ambulanza urgente nel quartiere di San Andrés?
Dove?
Tigre
Indirizzo?
È un quartiere, San Andrés. “Calle Italia”. È un quartiere chiuso
Quale parte del quartiere?
Nel lotto 45, lascia che entrino e chiedano
Cosa è successo?
C’è una persona che, da quanto mi dicono, è in arresto cardiorespiratorio. Il medico lo sta assistendo
È un uomo o una donna?
Un uomo
Sai più o meno l’età?
60, nello specifico
Il tuo nome e cognome?
Leopoldo Luque
Riferisco subito, ok?
Perfetto, ciao”

Marianna Di Donna

Commenti

commenti