Nei guai due minorenni scappati dal Covid Hospital

Due giovani ricoverati da 10 giorni nel Covid Hospital del Loreto Mare durante la notte sarebbero fuggiti via, eludendo la sicurezza dell’ospedale.

In un video che circola sui social, il padre di uno dei ragazzi racconta che i due sarebbero stati letteralmente “buttati fuori”, storia in totale disaccordo con quella dell’Asl che avrebbe raccontato che i giovani avrebbero, addirittura, scavalcato i cancelli del pronto soccorso.

Secondo uno dei ragazzi, invece, non si sarebbero ricevute le giuste cure e l’ospedale avrebbe scarseggiato in quanto ad igiene.

Ad innescare la scintilla che li avrebbe spinti ad uscire dal Covid Hospital sarebbe stato il diniego di un infermiere a far entrare del cibo da fuori, portato dal presunto genitore, all’interno della struttura, perché a loro giudizio quello offerto dall’ospedale non sarebbe stato di loro gradimento.

Il ragazzo e il genitore nel video sostengono di aver portato il cibo da fuori all’interno per i 10 giorni di ricovero precedenti e che quel giorno, invece, la possibilità sarebbe stata loro rifiutata.

Anche in questo caso, l’Asl sottolinea che è tassativamente vietato introdurre alimenti negli ospedali, tanto più nei reparti del Covid Hospital dove vigono stringenti norme anti-contagio.

Laura Barbato

Commenti

commenti