Il teatro San Carlo riaprirà in piazza Plebiscito dal 25 giugno al 17 luglio

Riparte la stagione teatrale del Teatro San Carlo dal 25 giugno al 17 luglio 2021 e lo fa alla grande con la “Regione Lirica”, festival che vedrà protagoniste tutte le compagini artistiche del Lirico di Napoli, Orchestra, Coro e Corpo di Ballo, oltre a grandi nomi della scena internazionale: Elina Garanca, Anna Netrebko, Yusif Eyvazov, Anita Rachvelishvili, Luca Salsi, solo per citarne alcuni, e Dan Ettinger, Marco Armiliato e Juraj Valcuha tra i direttori.

Il Sovrintendente del Teatro di San Carlo Stéphane Lissner si dice entusiasta di dare finalmente il via ad una grande stagione teatrale rimandata per la situazione pandemica e si sente inorgoglito dal fatto che questa stagione estiva vedrà come protagonista un luogo simbolo di Napoli, la grandissima Piazza del Plebiscito.

Ad aprire la seconda edizione di Regione Lirica, in programma venerdì 25 giugno 2021, sarà dunque Carmen di Georges Bizet titolo fra i più eseguiti e amati al mondo. A vestire i panni della protagonista sarà Elina Garanca nuovamente al San Carlo dopo il successo di Cavalleria rusticana lo scorso dicembre. Accanto a lei Jean-François Borras sarà Don José mentre Mattia Olivieri sarà Escamillo.

Daniele Terenzi interpreterà Moralès mentre Gabriele Sagona canterà il ruolo di Zuniga. Micaëla avrà la voce di Selene Zanetti. Completano il cast Aurora Faggioli (Mercédès), Mariam Battistelli (Frasquita), Michele Patti (Dancairo) e Filippo Adami (Remendado).

Sul podio Dan Ettinger impegnato a dirigere Orchestra, Coro e Coro di Voci Bianche. Maestro del Coro Josè Luis Basso. Domenica 4 luglio sarà la volta del Balletto del Teatro di San Carlo in una serata intitolata ‘Da Petipa a Nureyev’, a cura della nuova direttrice del Corpo di Ballo Clotilde Vayer, che prevede nella prima parte l’esecuzione di alcuni estratti da ‘La Bella Addormentata’ di Pëtr Il’ic Cajkovskij con la coreografia di Marius Petipa e nella seconda parte il II Atto da Il Lago dei Cigni di Pëtr Il’ic Cajkovskij con la coreografia di Rudolf Nureyev.

Mercoledì 7 luglio Juraj Valcuha dirigerà l’Orchestra e il Coro del Teatro di San Carlo nella Suite n. 2 da Spartacus di Aram Khachaturian e nella cantata di Sergej Prokof’ev Alexander Nevskij Op. 78. Maestro del Coro Josè Luis Basso.

Infine giovedì 15 luglio in cartellone Il Trovatore di Giuseppe Verdi con Luca Salsi nel ruolo del Conte di Luna, Anna Netrebko in quello di Leonora, Yusif Eyvazov sarà Manrico e Anita Rachvelishvili nei panni di Azucena. A dirigere Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo (quest’ultimo preparato dal Maestro Josè Luis Basso) sarà Marco Armiliato.

Sia Carmen che Il Trovatore saranno rappresentate in forma di concerto.

Nel caso in cui sarà possibile per il teatro al chiuso ospitare pubblico allora si potrà realizzare L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti in una produzione nuova per Napoli con la regia di Damiano Michieletto, le scene di Paolo Fantin e i costumi di Silvia Aymonino.

Foto dal web

Marianna Di Donna

Commenti

commenti