Una tranquilla partita di calcio si è trasformata in tragedia per un giovane calciatore a Piscinola

Una domenica mattina come tutte le altre e la solita partitella con gli amici per un quindicenne di Piscinola che ora è ricoverato in rianimazione  a causa di un trauma cranico. Mentre giocava a calcio su un campetto di Piscinola, il giovane calciatore è caduto battuto violentemente la testa. Immediatamente sono arrivati i soccorsi ma la situazione è subito apparsa molto grave: il giovane versava in uno stato di incoscienza.

All’ospedale Cardarelli il ragazzo è arrivato in ambulanza in codice rosso. Gli accertamenti hanno rilevato la presenza di un trauma cranico probabilmente dovuto all’urto preso per la caduta. Resta ancora riservata la prognosi per questo calciatore in erba, non è chiaro se sia sopraggiunto un malore che, poi, abbia causato la caduta violenta sul prato di gioco.

Foto dal web

Commenti

commenti