Uno studio internazionale affermerebbe che il virus nei bambini non avrebbe vita facile

L’università Vanvitelli di Napoli fa parte di questo studio realizzato da un team di ricercatori di tutto il mondo.

La notizia è molto confortante perché si parla di virus e di bambini.

Inizialmente sembrava che il Covid Sars 19 non toccasse i più piccoli, poi, invece, nell’evoluzione dei contagi anche i bambini non sono stati risparmiati.

Sembrerebbe, secondo questo studio della Columbia University, che gli anticorpi dei bambini siano più forti nei confronti dell’attacco del virus.

Ciò significa che tra i bambini il contagio potrebbe essere contenuto e che, se positivi, non sarebbero capaci di contagiare.

Allo studio ha preso parte anche una divisione di ricercatori dell’università napoletana “Luigi Vanvitelli”.

Lo studio si è basato su dei test fatti sui profili degli anticorpi di 47 bambini e 32 adulti.

Marianna Di Donna

Commenti

commenti