Un arresto a Secondigliano, l’uomo nascondeva cocaina nella mascherina

Nell’ambito dei controlli relativi al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti andati avanti tutta la serata, gli agenti del commissariato di Secondigliano hanno notato movimenti sospetti in un palazzo in via Pintor.

Un uomo, infatti, si aggirava con fare sospetto intorno allo stabile fino a che non avrebbe prelevato qualcosa aprendo un quadro elettrico.
L’uomo avrebbe nascosto quello che aveva prelevato poco prima, all’interno della stessa mascherina che indossava.

I poliziotti lo avrebbero, poi, seguito per un po’ di tempo fino a che non lo avrebbero bloccato in un prolungamento della Traversa Maglione dove sarebbe iniziata la sua perquisizione.

All’interno della mascherina che l’uomo indossava, infatti, sarebbero stati ritrovati ben 4 involucri contenenti un grammo di cocaina ciascuno.

L’ uomo identificato corrisponderebbe a Giuseppe Platino, 46enne già noto alle forze dell’ordine. Platino è stato tratto in arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti.

All’interno, invece, del quadro elettrico aperto dall’uomo, gli agenti avrebbero rinvenuto altri 9 involucri contenenti circa 2 grammi della stessa sostanza.

Foto dal web

 

Commenti

commenti